Grand Hotel Lamezia - 7 gennaio 2017

Relazione delle attività svolte nel 2016, piano di azione del 2017 e bilancio di previsione 2017

<<

RELAZIONE DELLE ATTIVITÀ SVOLTE NEL 2016

FISH Calabria Onlus

A cura di Nunzia Coppedé

 

Il 2016 per la FISH Calabria è stato un anno particolarmente ricco di attività, la nuova organizzazione è stata messa a dura prova, ha avuto comunque risvolti positivi.

E’ difficile elencare tutte le attività svolte, quelle che vi comunico sono alcune, altre si svolgono in modo naturale nella quotidianità, non sono meno importanti delle altre perché contribuiscono a costruire e a rafforzare la federazione e a renderla sempre più visibile e presente.

Alcuni fatti di maggiore importanza meritano comunque un’attenzione particolare.   

  • Il primo febbraio del 2016 è stato rinnovato l’Accordo per la gestione della Segreteria di FQTS 2016 Calabria per la durata di 11 mesi, cioè fino al 31/12/2016, con il Forum Nazionale Terzo Settore in quanto Ente capofila del progetto formativo gestito oltre che dal Forum anche da CSV-Net e da ConVol, finanziato da Fondazione con il Sud. L’Accordo ha fatto entrare nelle casse della FISH Calabria 15.000,00 euro. Per la verità queste risorse non sono ancora entrate tutte, ma entreranno certamente.
  • Lo sportello di Garanzia Giovani del Centro Studi Opera Don Calabria, attivato nella sede della FISH Calabria, ha portato una ventata di novità, risorse, difficoltà ed anche delusioni.
    Novità perché abbiamo condiviso spazi, idee, speranze, obiettivi e delusioni perché speravamo in una migliore e più ampia partecipazione giovanile.
    Lo Sportello infatti è nato per scommessa, una sfida, un obiettivo ambizioso, offrire le stesse opportunità di tutti i giovani anche a quelli con disabilità. Purtroppo questa scommessa l’abbiamo persa, di giovani con disabilità ne abbiamo incontrati due.
    Resta comunque che lo Sportello Garanzia Giovani ci ha dato l’opportunità di rilanciare la problematica della mancata applicazione della Legge 68/99 in Calabria e la stipula di un protocollo d’intesa con la Regione Calabria per il rilancio di politiche inclusive, anche attraverso l’inserimento lavorativo per i giovani e meno giovani con disabilità.  In sede non siamo state solo Io e Marcella ma si sono aggiunti il coordinatore dello Sportello e per sei mesi anche una tirocinante che la FISH Calabria ha ottenuto tramite lo sportello Garanzia Giovani. Rachele alla fine del tirocinio ha continuato a collaborare con il Centro Studi Opera Don Calabria lavorando nello Sportello e anche in un altro progetto sul tema della legalità ed è ancora nella nostra sede. Tra tutti noi ha prevalso un clima lavorativo di confronto e collaborazione molto costruttivo che ha fatto lavorare bene e con più energia tutti noi.
    Dal 4 aprile all’11 giugno come Fish Calabria abbiamo organizzato un corso di formazione di 12 ore di cui 6 a distanza e 6 in copresenza. Il progettino di formazione è stato finanziato dal contributo offerto dalla ANTEAS provinciale di Catanzaro. La formazione è stata seguita con interesse da un bel gruppo di persone e potremmo definirla una buona pratica da replicare poiché le politiche territoriali ci coinvolgono e ci chiedono competenze. Il programmino che ci ha consentito la formazione a distanza è una risorsa da mantenere perché ha reso possibile la partecipazione alla formazione senza dover affrontare viaggi più o meno lunghi e sostenere costi avendo dunque una gestione più mirata del tempo da dedicare alla formazione. Il programma è ancora disponibile ma l’abbonamento scade a marzo, costa 600,00 e dovremo valutare se rinnovare questa spesa.
  • Come ogni anno anche nel 2016 le scuole ci hanno cercato per convegni e percorsi di formazione interna, quest’anno siamo andati a Milito e a San Marco Argentano per la provincia di Cosenza, a Vibo Valentia per il corso di aggiornamento di quattro ore di formazione, rivolto ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado che svolgono o intendono svolgere attività di referenti/coordinatori per il sostegno. Infine abbiamo aderito al progetto denominato “Insieme per Crescere”, presentato dall’Istituzione Scolastica Istituto “Liceo Campanella “– Lamezia Terme (CZ).

Ma il più grande lavoro con la scuola lo porta avanti la nostra delegata Franca Hyerace, un lavoro continuo e prezioso che ha restituito a molti alunni con disabilità il diritto di essere inclusi nella scuola e a molti insegnanti di poter svolgere bene il proprio lavoro.

  • Nel 2016 la Fish Calabria si è data come strategia quella di delegare consiglieri di Giunta per alcune aree tematiche, tra queste alcune si sono mostrate fin dall’inizio molto attive, mi riferisco alla delega data a Francesca Genovese e Salvatore Lico sulle politiche per i gravissimi, per intenderci, per quelle persone a cui è destinato il 40% delle risorse della non autosufficienza.  Francesca e Salvatore hanno fatto un lavoro eccellente, utile per la stesura delle Linee Guida Operative per le persone con disabilità gravissime, per le quali era già stato riservato il 40% (4milioni e 800mila euro) del Fondo per la non autosufficienza del 2014. Il lavoro poi è continuato attraverso anche una combinazione strana dove loro erano presenti come Fish e io come forum del terzo settore e siamo riusciti ad ottenere che la regione Calabria destini questi fondi alle ASP e non ai Comuni capofila a cui verrà destinato il restante 60%. Perché questa scelta? Ma perché l’interlocuzione è più immediata e l’intervento integrato sociale sanitario è fortemente sanitario, il contributo sociale è modesto e se viene tramutato in servizi diventa davvero poca cosa.
  • Per quanto riguarda i fondi della non autosufficienza come Fish abbiamo contribuito anche all’elaborazione delle linee guida del restante 60%.
  • Quest’anno è stata molto intensa la contrattazione, il dialogo e in alcuni casi anche la collaborazione con l’Assessorato alle politiche sociali della regione Calabria. Scherzando dico che la mia macchina tra un po’ arriva da sola alla Cittadella, tanti sono i viaggi e tante sono le volte che ho trascorso su e giù in quel lungo corridoio che unisce le politiche sociali con le politiche del lavoro. Nei mesi estivi è stato intenso il lavoro per la riforma del sociale, io ho partecipato solo per gli aspetti relativi alla disabilità e vi garantisco non è stato un lavoro semplice. La resistenza delle aziende che gestiscono i servizi nel voler mantenere le strutture esistenti è stata forte, i cambiamenti richiedono risorse economiche aggiuntive, anche le proposte di nuovi e innovativi servizi necessitano di risorse economiche. La Calabria è la Regione Italiana che ha le rette più basse in assoluto e di soldi ce ne sono davvero pochi. Ma senza la copertura economica adeguata l’impianto di tutta la riforma scricchiola. Per l’adeguamento di alcuni servizi è stato chiesto alla Regione Calabria di poter utilizzare una parte dei fondi del POR Calabria.  
  • Nel mese di settembre si è svolta la conferenza nazionale sulla disabilità a Firenze, per l’occasione l’assessore alle politiche sociali della regione Calabria ha chiamato sia la Fish che la Fand per proporre di andare insieme a Firenze come unica delegazione della Regione Calabria. La Fand non è venuta, io sono andata come Fish e ho accettato la proposta. Ci siamo incontrati a Firenze e lì siamo riusciti ad avviare la trattativa per l’applicazione della convenzione Onu in Calabria, compreso il recepimento da parte del Consiglio Regionale.
  • In seguito alla Conferenza di Firenze che ha dato voce ad un gruppo di persone con disabilità Fiorentine, è arrivata in tutte le Regioni e anche in Calabria la delibera per la presentazione di progetti per la Vita Indipendente.
    La proposta ministeriale nonostante avesse tempi strettissimi ha trovato un terreno fertile, infatti l’Assessore alle Politiche Sociali era da poco tornata da Firenze dove aveva incontrato la manifestazione e ha compreso immediatamente l’importanza della proposta, anche perché da diversi mesi sta collaborando con la consigliera di Giunta Rita Barbuto per una proposta di Legge per la Vita Indipendente. Alla fine, considerato che con il Bando del 2014 è stato presentato un solo progetto, quello del Comune di Lamezia Terme e che quest’anno sono stati presentati 5 progetti più altri 2 arrivati in ritardo, ma che potrebbero essere recuperati in un secondo tempo, possiamo considerarci soddisfatti.
  • La FISH Calabria con la Fand stanno collaborando per la stesura di un nuovo progetto di legge per l’eliminazione delle Barriere Architettoniche. Il lavoro per noi è svolto dal Consigliere di Giunta Angelo Marra che si confronta in modo particolare con i due consiglieri Antonio Sacco e Antonio Saffioti.
  • Dal Telecontact Center di Catanzaro ci è stata proposta la partecipazione alla rassegna TIM Equity & inclusion Week che naturalmente ho accettato con entusiasmo. Il 22 novembre sono venuti nella sede della FISH Calabria un gruppo di operatori del Telecontact Center ed insieme abbiamo fatto un giro in luoghi salienti legati alla mia attività associativa e all’impegno sociale per promuovere l’inclusione sociale, focalizzando le azioni che svolgo come FISH Calabria. La mattinata si è conclusa in sede con l’intervista, era presente anche Antonio Saffioti. Il 29 novembre nella sede del Telecontact Center, sita in Località San Cono – 88100 Catanzaro, alle ore 14 nella Sala Pereto, si è svolto l’Incontro con i lavoratori a cui è stato presentato il video, successivamente il responsabile del sito del TCC Catanzaro ha introdotto il dibattito. Mi hanno fatto molte domande e ne è venuta fuori una esperienza molto positiva. L’incontro è stato patrocinato da Unar, il video potete vederlo e scaricarlo è sul sito web della FISH Calabria www.fishcalabria.it  .
  • Il 3 dicembre giornata internazionale sulla disabilità, abbiamo organizzato un evento con la FAND, la Protezione Civile e con il Patrocinio della Regione Calabria e del Comune di Catanzaro, dal titolo: Pianificazione, Disabilità e Disastri Uniti per non rischiare". Il Convegno si è svolto nella Sala Dei Concerti del Comune di Catanzaro dalle ore 9 alle ore 13 ed è stato utile per rilanciare il lavoro da fare nei comuni per la gestione di situazioni di emergenza con la rete Soccorso Senza Barriere.
  • In onore dei 10 anni della Convenzione Internazionale sui Diritti delle Persone con Disabilità io e Antonio Saffioti abbiamo proposto al Comune di Lamezia Terme che ha recepito la Convenzione, un Evento per promuovere una programmazione mirata a rendere la città di Lamezia inclusiva e accessibile a tutti. La proposta è stata accolta dal Sindaco e sostenuta con entusiasmo dall’Assessore alle Politiche Sociali e dall’Assessore alla cultura. L’Evento organizzato dalla FISH Calabria Onlus con il patrocinio del Comune di Lamezia Terme “Inclusione e Superamento delle Barriere Architettoniche e Culturali per le persone con Disabilità”, si è svolto il 13 dicembre 2016, presso la Biblioteca Comunale di Lamezia Terme alle ore 10.30, preceduta da una passeggiata sul Corso necessaria per mostrare agli assessori presenti le reali difficoltà di movimento con le carrozzine, pur attraversando uno dei percorsi ritenuti tra i più accessibili della città di Lamezia Terme.

Durante la riunione sono state proiettate foto di Antonio Saffioti durante una lunga passeggiata nella città.

  • La Regione Calabria – settore Programmazione Europea ha organizzato il primo modulo di un Corso di formazione finalizzato al rafforzamento e alla qualificazione delle competenze del personale della Regione Calabria e di altri soggetti coinvolti a vario titolo nella programmazione, gestione, valutazione, monitoraggio del Programmi operativo FSE/FESR 2014-2020 in riferimento all’applicazione della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità. Il corso si è svolto nella Sala Turchese della Cittadella (Regione Calabria) dalle ore 9 alle ore 13. Noi abbiamo avuto un ruolo importante nell’organizzazione di questo evento, sono stata contattata dagli organizzatori, mi hanno detto cosa volevano fare e io li ho messi in contatto con la FISH Nazionale e con l’Osservatorio per reperire i relatori. Ho proposto io Giampiero Griffo come relatore ed è stato coinvolto. A me è stata chiesta una relazione sulle ricadute della Convenzione sulle politiche regionali. Infine un fattore positivo di questa esperienza è che alla FISH Calabria è stato chiesto di rappresentare le persone con disabilità in garanzia dell’applicazione della Convenzione Onu nella Programmazione e nei bandi del POR 2014/2020, io ho proposto che sia FISH e FAND.
  • A fine dicembre è arrivato il regalo di Natale, è stata firmata dall’ARCI di Lamezia Terme e il Ministero la convenzione per la realizzazione del Caffè Letterario nel Chiosco di Sant’Antonio a Lamezia Terme. Per capire di cosa parlo bisogna tornare indietro di tre anni, Il Caffè Letterario è un progetto presentato nel 2013 con i fondi PAC non spesi, attraverso un programma rivolto ai giovani. Noi lo abbiamo presentato con una rete di associazioni cittadine di cui capofila e l’ARCI di Lamezia Terme. Il Progetto inizialmente era stato ritenuto idoneo ma non finanziato, in un secondo tempo è stato ripescato e dopo una lunghissima trafila di passaggio di documenti e integrazioni al progetto finalmente è stata firmata la convenzione e entro il 14 gennaio 2017 dobbiamo inviare la lettera di avvio del progetto.

 

Non so se vi siete accorti ma abbiamo accolto due nuove associazioni e oggi deliberiamo per la terza nuova associazione.

Questo è solo un elenco di alcune cose significative fatte, non sono le sole, il lavoro è stato intenso e siamo riusciti a mettere le basi per alcune attività importanti da svolgere nel 2017. Ma questa è un’altra storia….

Vorrei per concludere ringraziare tutta la Giunta della FISH Calabria che pur non riuscendo ad incontrarsi spesso non mi ha mai fatto mancare il sostegno e ha partecipato con generosità, tempo e competenza, alle attività di propria competenza. Grazie ai miei colleghi e vicini di lavoro per avermi sostenuta, sollecitata e sopportata nei momenti più difficili, grazie alla mia segretaria Marcella che con il suo lavoro mi permette di presenziare e partecipare attivamente e un grazie speciale ai vice presidenti sempre disponibili ai miei richiami, e grazie a tutti voi che siete qui oggi.

>>

relazione nunzia.pdf
Documento Adobe Acrobat [248.1 KB]
Convocazione x il 07012017.pdf
Documento Adobe Acrobat [231.0 KB]
Bilancio preventivo 2017 fishc.pdf
Documento Adobe Acrobat [11.6 KB]
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© FISH Calabria Onlus Via Dei Bizantini 95 88046 Lamezia Terme E-mail fishcalabria@gmail.com Cell. 3387844803